Contenuto riservato agli abbonati

Adesso è sicuro: Cavaliero ancora con l’Allianz

L’annuncio più atteso: Daniele giocherà al Dome anche nella prossima stagione. Ghiacci: «Sarà la nostra bussola»

TRIESTE. Si appresta a cominciare la sesta stagione della sua seconda vita triestina. Daniele Cavaliero, icona del basket in biancorosso, ha firmato il contratto che lo legherà all'Allianz Pallacanestro Trieste e sarà regolarmente a disposizione di coach Franco Ciani nel prossimo campionato.

Alla fine, dunque, Trieste aggiunge quella che a tutti gli effetti va considerata la ciliegina sulla torta del suo mercato. Non solo e non tanto per l'apporto che Cavaliero saprà dare sul parquet nel corso della prossima stagione: in un anno caratterizzato da grandi cambiamenti, la presenza di Daniele rappresenta un punto fermo dal quale ripartire.


IL PRESIDENTE «I cambiamenti devono appoggiarsi su forti pilastri e devono mantenere delle solide radici - ha dichiarato il presidente della società biancorossa Mario Ghiacci commentando l’accordo con l’esterno - Così si legge la nostra scelta, così si legge il ruolo che Daniele rivestirà in questa stagione di forte innovazione e impatto. Daniele Cavaliero per noi rappresenta proprio questo: un uomo capace di trasmettere i valori dello spogliatoio agli atleti che condividono con lui il campo, una bussola che ci ricorda il percorso fatto fin qui e conferisce l’umiltà e la forza per guardare al futuro partendo dalle nostre radici. Sono certo che Cavaliero saprà ricoprire il suo ruolo dentro e fuori dal campo con la consueta professionalità, con l’amore per la maglia, per i tifosi e la nostra città».

Aldilà del grande apporto che saprà regalare alla squadra, la conferma di Cavaliero rappresenta un motivo di grande soddisfazione. Per lui, per i tifosi, per gli appassionati che nell'ultima stagione sono stati costretti dalla pandemia a restare lontani dall’Allianz Dome e dagli altri palazzetti della massima serie. Daniele non meritava di chiudere la sua ventennale carriera senza il saluto della sua gente e senza poter riabbracciare quelle tifoserie che in tanti anni di serie A lo hanno conosciuto e apprezzato per la professionalità e la passione che ha sempre profuso sul parquet.

Un accordo, quello con l'Allianz, nato al termine di un campionato nel quale ha garantito una quindicina di minuti di qualità sul parquet e favorito dall'intesa e dalla stima che coach Ciani gli ha confermato.

Per la guardia triestina, infatti, era fondamentale avere la consapevolezza di potersi giocare le sue carte nella prossima stagione guadagnandosi con il lavoro in allenamento i minuti sul parquet la domenica pomeriggio. In questo senso Cavaliero ha ottenuto le più ampie rassicurazioni.

IL COACH «Ho lavorato affinché Daniele avesse il suo ruolo in questa squadra - le parole del tecnico biancorosso Ciani - perché ritengo sia un patrimonio importante per la prossima stagione. Oltre alle indubbie doti tecniche sono sicuro che con la sua capacità di leadership saprà essere un esempio determinante per i suoi compagni di squadra. Sono certo che anche il nostro pubblico sarà felice di questa scelta quanto lo sono io». —


 

Video del giorno

A Trieste la proposta di matrimonio di Salvatore alla sua Carla nel linguaggio dei segni

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi