Pallavolo, il campionato di serie C maschile riprende subito con due stop causa Covid

Sloga Tabor Eutonia e Soča alle prese con diversi casi di contagi. Rinviati gli incontri previsti con InPunto Coselli e Fincantieri Monfalcone

TRIESTE. Ripartono i tornei locali della pallavolo, sia quelli maggiori regionali, di serie C, che quelli territoriali, stoppati circa un mese fa per l’inasprirsi dei numeri del contagio e per la curva, e l’ingresso in zona rossa. Tra i tornei regionali, il via a quelli giovanili maschili, di competenza di Fipav Fvg, e a i due di serie C. S

ul fronte rosa, ok i due gironi, con di nuovo in campo Antica Sartoria Volley Club Trieste e Zalet Zkb, mentre sul versante maschile si presenta monco il 7° turno a causa di due rinvii su 5 partite in programma. Rinviate, a causa dei problemi legati al Covid e a diversi contagiati, le gare Soča Zkb-InPunto Coselli, e Fincantieri Monfalcone-Sloga Tabor. Il virus ha colpito il Soča di Savogna, con quattro contagiati, e lo Sloga Tabor Eutonia, che ha subito un duro colpo a causa dell’alto numero di positivi, ben sei, quattro dei quali ora negativizzati. I match verranno rinviati, in un secondo momento del torneo, non appena i giocatori saranno in grado di tornare sul campo. Il Consiglio del Comitato Territoriale locale aveva preso negli scorsi giorni una importante decisione sui campionati.


«Dopo attente considerazioni sulla situazione socio-sanitaria nel nostro territorio (di Trieste e Gorizia, ndr), che vede, tra le altre cose, l’indice di contagio in diminuzione e le scuole che iniziano a riaprire – così recita il comunicato – ci si è focalizzati sul tema sportivo. Il 14 marzo, si era optato per un ultimo sacrificio: sospendere i tornei per tre settimane. Ora, anche con criteri diversi per l’assegnazione delle zone colorate sul territorio nazionale, siamo arrivati al punto di non ritorno. Se continuiamo a tenere ferme le manifestazioni, non sarà più possibile poterle portare a termine, e lo statuto della nostra Federazione individua in promozione, potenziamento e organizzazione dello sport i propri scopi primari».

La Fipav Territoriale, presieduta da Paolo Manià, «pensando agli interessi sportivi delle società locali affiliate», ha deciso che l’attività, e quindi le partite dei vari campionati, ripartiranno come da calendari vigenti. E oltre ai tornei già previsti, con l’indizione delle nuove manifestazioni nazionali della Coppa Italia di D, delle Divisioni, degli U12 e degli S3, tutti potranno ritornare ad allenarsi.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi