Coppa Italia, la Pallanuoto Trieste regge per due tempi. Poi solo Roma

La squadra femminile della Pallanuoto Trieste in trasferta a Ostia per la Coppa Italia

Pronostico rispettato al centro federale di Ostia: le laziali si impongono per 20-11 e volano in semifinale. Le alabardate salutano la competizione

TRIESTE. C’era quasi da non credere nel vedere il gioco e il risultato al termine del secondo tempo al Centro federale di Ostia. Sis Roma 10, Pallanuoto Trieste 9. Un solo gol di distacco. Con orchette spumeggianti (Klatowski e Bettini irresistibili) in attacco, ma un po’ meno efficaci in difesa. Al cambio campo, la favola è svanita, brutalmente.

Al termine del match valido per i quarti di finale di Coppa Italia il risultato sentenzia un pesantissimo 20-11 in favore delle capitoline letteralmente trascinate dal tris di giocatrici del Setterosa: Avegno 7 gol, Giustini 5, Tabani 4.


Una lezione fin troppo dura per le ragazze di Ilaria Colautti che per metà partita hanno retto ampiamente alle quotatissime avversarie che alla resa dei conti hanno semplicemente rispettato il pronostico della vigilia.

Nel primo tempo si assistono a ben dieci reti. Nei primi 60’’ Tabani la sblocca e Bettini pareggia subito i conti. Poi break giallorosso che a 2’56’’ si trova avanti per 3-1.

Boero accorcia, Galardi firma il nuovo +2. Il doppio vantaggio rimane anche dopo i gol di Bettini, Tabani, Gagliardi e Galardi, quest’ultimo a 9’’ dalla sirena. Nella ripresa Trieste fa pure meglio. Con una doppietta Klatowski pareggia i conti (6-6). Segna Giustini, replica Bettini. Altro minibreak romano che va sul 9-7. Trieste torna sotto con Bettini, segnano poi Avegno e la solita Klatowski per il 10-9.

Al cambio campo la Sis cambia ritmo. In 4’35’’ arrivano quattro gol a cui si aggiunge la manita di Giustini: qualificazione addio. Negli ultimi 8 minuti di gioco arrivano altri cinque colpi laziali. L’unico sorriso arriva grazie a Lucrezia Lys Cergol. Finisce 20-11. Trieste saluta la Coppa Italia e pensa già al prossimo appuntamento in campionato fissato per sabato 17 aprile in casa contro la Rari Nantes Florentia, confidando che nella squadra toscana rientri l’emergenza Covid.

La kermesse di Coppa invece proseguirà giovedì 8 aprile con le semifinali: Plebiscito Padova-Trieste, Ekipe Catania-Css Verona. Venerdì 9 le finali: per il terzo posto e poi per l’aggiudicazione della Coppa.
 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi