Triestina calcio, i tamponi sono tutti negativi. Via libera agli allenamenti: ecco com'è andata

Il tecnico rossoalabardato Bepi Pillon lunedì 29 marzo ha potuto dirigere al Grezar la prima seduta di allenamento in gruppo dopo una settimana

Nessun positivo nell’ultimo giro di tamponi ma la situazione resta monitorata con quattro atleti in isolamento. Spiraglio per il derby di sabato con il Padova

TRIESTE Finalmente il focolaio Covid in casa alabardata dovrebbe essere stato domato. Il condizionale è sempre d’obbligo in questi casi, ma ieri il giro di tamponi che era stato effettuato domenica ha dato per tutto il gruppo squadra esito negativo, non evidenziando ulteriori positività. Ed è la prima volta che succede dopo una settimana. Rimangono quindi in isolamento nove tesserati, quattro dei quali calciatori (a Giorico, Brivio e Procaccio, si era aggiunta venerdì scorso la positività di Filippini). Da ieri, pertanto, con il nulla osta dell’autorità sanitaria la squadra ha potuto riprendere gli allenamenti collettivi, ovvero ha potuto svolgere una seduta normale e soprattutto ha avuto il permesso di poter lavorare sul campo senza dover stare in gruppi separati.

Ed è il primo allenamento che la squadra di Pillon ha potuto svolgere in questa maniera dalla fine della partita con il Carpi. In pratica, l’Unione può cominciare a preparare un incontro di calcio come si deve, dopo che per una settimana non aveva potuto farlo. Insomma se tutto filerà liscio e non ci saranno in settimana altre brutte sorprese dai prossimi tamponi (un altro screening è previsto già nella giornata odierna), gli allenamenti potranno proseguire in forma collettiva e Triestina-Padova a questo punto dovrebbe giocarsi regolarmente sabato sera al Rocco alle ore 20.30, come da calendario. A quel punto, resterà solamente da attendere la data del recupero con la Sambenedettese, che potrebbe essere mercoledì 14 aprile se quel turno infrasettimanale slitterà in avanti come dovrebbe decidere giovedì il consiglio direttivo della Lega Pro.

Naturalmente la situazione in casa alabardata resta attentamente sotto controllo, anche da parte dell’Asugi, e ovviamente se per caso dovessero malauguratamente uscire positivi dal giro di tamponi di oggi, tutto potrebbe tornare in discussione. Il gruppo si sottoporrà poi a un ulteriore screening giovedì, nella classica tornata da effettuarsi a 48 ore dalla partita. Ma intanto si comincia ad assaporare un ritorno alla normalità, anche se la Triestina dovrà ovviamente fare ancora a meno dei giocatori positivi al covid. In realtà, con Filippini fuori lista, Procaccio infortunato (dopo la botta al piede deve andarci cauto e spera di tornare in tempo per il finale di campionato) e Brivio che non ha mai giocato titolare dall’arrivo di Lopez a gennaio, l’unica assenza davvero pesante è quella di Giorico, perno e faro del centrocampo alabardato. Sotto questo aspetto, bisognerà verificare le condizioni di Calvano, uscito malconcio dalla sfida con il Carpi, e vedere se ci saranno finalmente buone notizie sui rientri di Petrella e Paulinho, la cui convocazione è attesa da varie partite. —

 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi