Contenuto riservato agli abbonati

La Pallanuoto Trieste si arrende con onore allo strapotere della Pro Recco

Alabardati in palla per tre tempi, poi nell’ultimo i liguri volano sino al 7-16. Buon esordio del giovane Rigoni. Nel finale Razzi colpito al volto da Echenique

TRIESTE

C’è modo e modo di perdere. Soprattutto quando sai che entrerai in campo e la sconfitta sarà, purtroppo, incontrovertibile.


Da parecchi anni Trieste sa che quando il calendario dice Pro Recco c’è da presentarsi mestamente a bordo vasca con pallottoliere. Sabato 27 marzo alla Bianchi gli alabardati ne hanno in cassati 16 e ne hanno messi dentro 7.

Video del giorno

Comunali 2022, primo dibattito pubblico tra candidati sul futuro di Gorizia

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi