Pontoni, una vittoria pesante «Loro sfortunati, noi bravi»

L’assistant Gilleri commenta il successo contro un San Vendemiano falcidiato dagli infortuni: «Successo del gruppo. I veneti al completo sono al top del girone»

Monfalcone

Stavolta il cinismo non è mancato alla Pontoni Falconstar, che contro una Belcorvo San Vendemiano rimaneggiata ha saputo approfittare della grande occasione battendo una formazione che quando tornerà al completo lascerà probabilmente pochissimi punti per strada. Nella terzultima giornata della prima fase di serie B i biancorossi di coach Praticò hanno sfruttato in un ultimo quarto da 31 punti realizzati, quando ormai la Rucker aveva finito la benzina, le maggiori rotazioni per operare il sorpasso. Nel corso della gara la Pontoni ha passato in vantaggio solo i 3' finali (contro i 33' degli avversari), sufficienti per centrare una di quelle vittorie che oltre a fare classifica danno anche morale per i prossimi impegni.


«Sono punti molto importanti – riconosce il viceallenatore della Pontoni Gabriele Gilleri – loro non sono stati sfortunati (perso anche Gatto nel terzo quarto per una distorsione alla caviglia, ndr) ma noi siamo stati bravi ad approfittarne. Personalmente ritengo la Belcorvo la miglior squadra del girone assieme a Cividale pertanto è un successo che pesa ancor più di quello ottenuto qualche settimana fa contro Vicenza».

Ancora una volta quella della Falconstar è stata una vittoria di un gruppo nel quale non esistono titolari e riserve visto che il fatturato degli uomini che hanno iniziato la gara in panchina è stato di 39 punti contro i soli 4 portati a referto dai subentrati in casa San Vendemiano. Dalla panchina hanno infatti cominciato Murabito, secondo miglior realizzatore della Pontoni con 16 punti (e con un plus/minus di +23, top tra i biancorossi) dietro al bomber Casagrande autore di 19 punti, Macaro, che ha svegliato i compagni portando la solita ventata di energia, Bacchin e Scutiero, questi ultimi due coloro che con una serie di canestri all'inizio della quarta frazione hanno traghettato la Pontoni alla rimonta.

«I canestri più importanti della gara sono state le due triple di Scutiero – analizza Gilleri – perchè hanno messo la partita sui binari a noi più consoni dopo che nella prima metà del match avevamo tirato dalla lunga distanza con il 20% di squadra. Bisogna però sottolineare che tutti hanno collaborato al successo e questa è la migliore delle nostre caratteristiche. Murabito ha giocato la miglior partita di questa stagione, cioè da quando è con noi, e questo perchè ha giocato una gara totale, dando un grande contributo anche in difesa. Non dimentichiamo però anche il 4/6 da tre punti di Casagrande e gli 11 punti con 9 rimbalzi di Milisavljevic". Sicuramente da migliorare, in prospettiva, l'approccio alla gara, sonnolento come lo era stato due settimane fa nel derby di Cividale. «In casa partiamo spesso a rilento, forse arriviamo un pò assonnati al palazzetto - conclude Gilleri - essere costretti a rincorrere è una difficoltà e non sempre la rimonta riesce, certamente dobbiamo crescere sotto questo aspetto». —



Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi