Triestina, altra tegola: Gomez si è fermato. Per Pillon due partite senza cambi in attacco

Un altro imprevisto per l’atteso ritorno in campo dell’attaccante Guido Gomez

Problema a un polpaccio per il centravanti e anche Litteri è in difficoltà. Il tecnico forse può recuperare Petrella

TRIESTE Piove sul bagnato in casa alabardata per quanto riguarda gli infortuni, un settore dove purtroppo quest’anno non sembra esserci davvero mai pace. La nuova tegola riguarda Guido Gomez, che aveva appena recuperato dal precedente problema all’adduttore accusato nel riscaldamento di Gubbio, tanto che era stato convocato per Padova, ma poi si è procurato un’altra lesione nella zona del polpaccio. A questo punto il 2020 è finito per l’attaccante alabardato, che salterà certamente le partite di domani con il Perugia e di mercoledì con il Sudtirol, e poi cercherà di approfittare della sosta di fine anno per guarire del tutto, recuperare la condizione e tentare di esserci alla ripresa del campionato nel 2021. Una vera disdetta per Gomez, autore di una brillante partenza di stagione con 3 reti, poi sacrificatosi in vari ruoli dell’attacco con la sua consueta generosità e sempre pedina preziosa, ma ora penalizzato dagli infortuni. Per l’attacco dunque prosegue l’emergenza, anche perché non è che il resto della truppa sia in condizioni particolarmente brillanti. Litteri, dopo la ricaduta muscolare mentre cercava di rimettersi in sesto dopo il lungo stop per covid, non è certo in buone condizioni e ancora ieri non si è allenato insieme al gruppo. Più ottimismo per Petrella, anche lui assente a Padova per problemi muscolari e comunque non al top. Ma almeno Mirco, seppur in modo leggero, si sta allenando e si conta su un recupero in extremis per essere almeno in panchina e disponibile per uno spezzone di partita. Insomma l’attacco alabardato è sempre con gli uomini contati. A Padova la coppia Granoche-Mensah ha comunque risposto in maniera positiva, anche El Diablo ha offerto una prestazione più tonica delle precedenti ed è stato più pericoloso in zona gol.

Domani per la sfida con il Perugia, Pillon potrà contare anche su Sarno che gradatamente cerca di tornare in buona condizione, ma probabilmente non ancora su Gatto, ancora assente per problemi personali. Alla resa dei conti, non sarebbe certo una sorpresa se il tecnico riproponesse ancora Boultam dietro le punte in un 4-3-1-2. L’olandese di origine marocchina, perseguitato dagli infortuni nella prima parte di stagione, ha destato una buonissima impressione a Padova, segno che sta bene e che anche la condizione fisica è ritrovata, visto che oltre a fare il rifinitore in fase offensiva, Boultam ha svolto un prezioso lavoro di copertura a centrocampo. A proposito di attaccanti almeno una buona notizia c’è ed è il fatto che Procaccio è tornato a farsi vedere sul campo dopo il brutto infortunio al piede della scorsa estate: il giocatore sta iniziando ad allenarsi con più intensità ma è ancora fuori dalla lista fino al prossimo mercato: se tutto procederà per il meglio, potrebbe essere un acquisto davvero prezioso per il girone di ritorno della Triestina. Quanto a disponibilità per domani, le cose vanno meglio a centrocampo, dove anche Calvano si allena con continuità nonostante il ginocchio un po’ acciaccato, e soprattutto in difesa, dove con il rientro dalla squalifica di Ligi il tecnico avrà a disposizione l’intero pacchetto arretrato (a parte Struna) per poter fare le sue scelte.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi