Ghirelli: «La C va avanti stop a dicembre non è previsto»

TRIESTE

Alle tante ipotesi che circolano di fermare il campionato di serie C a dicembre, in maniera da controllare la situazione contagi e far giocare i tanti recuperi da disputare, ha risposto ieri il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, sostenendo che si va avanti e che c’è già una programmazione precisa delle partite da recuperare (fra le quali Gubbio-Triestina, da disputarsi il 25 novembre), per cui non sorge il problema di bloccare tutto per un mese per questo motivo. «Il programma dei recuperi - spiega Ghirelli - lo abbiamo fatto con un rapporto molto positivo con i nostri club, di ascolto e di reciproca comprensione. Fermare o meno il campionato? Noi andiamo avanti. Certo i club soffrono, abbiamo bisogno di ristori altrimenti rischiamo il collasso». Intanto viene rinviata un’altra partita nel girone B: domenica non si giocherà Legnago-Imolese, perché i veneti hanno meno di 13 giocatori della prima squadra a disposizione. —


A.R.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi