La Triestina al Rocco per tornare alla vittoria Contro il Ravenna subito nella mischia Capela

Alle 15 l’inizio di un incontro che vede gli alabardati fare i conti con diversi infortuni ma Mensah è pronto a giocare

TRIESTE

Quale Triestina scenderà in campo oggi al Rocco contro il Ravenna (inizio alle ore 15, arbitra Centi di Viterbo)? Quella concreta e quadrata vista contro Cesena e Modena, o quella che perde completamente il filo una volta sotto nel punteggio come è accaduto contro il Matelica e a Legnago?


L’Unione di queste prime giornate, ancora alla ricerca di continuità a causa anche delle tante assenze, ha dimostrato di poter essere un po’ tutto: una squadra che passa su un campo difficile e batte una candidata al vertice, oppure una compagine che viene battuta da due neopromosse. Insomma gli alabardati, soprattutto in una fase di costruzione come questa, devono forse combattere soprattutto contro se stessi.

Certo, se nel calcio valesse la proprietà transitiva, oggi la Triestina dovrebbe fare un sol boccone del Ravenna: gli alabardati infatti hanno battuto il Modena, che dopo pochi giorni ne ha rifilati tre ai romagnoli. Ma nel calcio non funziona così e il successo bisognerà sudarselo in campo.



Anche perché a complicare i piani della squadra di Carmine Gautieri, c’è una lista di infortunati che continua sinistramente ad allungarsi ogni settimana. Alle assenze di lungo corso come quelle di Paulinho, Procaccio e Reda Boultam, questa settimana si sono aggiunte quelle di Giorico, alle prese con un problema muscolare che lo terrà a riposo una settimana, di Petrella, bloccato ieri dal mal di schiena, e di capitan Lambrughi, che è convocato ma difficilmente utilizzabile visto che si è allenato tutta la settimana a parte causa la forte botta al piede di Cesena. Inoltre non ci sarà Tartaglia, squalificato dopo l’espulsione di Legnago, e anche qualcuno che è destinato a prendere posto in panchina non è al massimo.



Per fortuna Gautieri ha almeno una pedina nuova in più su cui contare, ovvero il portoghese Anìbal Capela, che nonostante abbia disputato solamente due allenamenti con la squadra, vista la situazione di emergenza verrà gettato subito nella mischia per giocare accanto a Ligi al centro della difesa. Per il resto il pacchetto arretrato alabardato sarà completato da Rapisarda a destra e Brivio a sinistra.

Anche in mezzo al campo uomini contati per Gautieri: probabile un terzetto in avvio con Lodi, Rizzo e Maracchi, con il solo Calvano disponibile di rincalzo. Nonostante di esterni offensivi sia rimasto sano ormai il solo Sarno, il tecnico alabardato almeno all’inizio non dovrebbe discostarsi dal modulo 4-3-3, anche se ieri nella rifinitura ha provato a lungo anche il 4-3-1-2. Ma almeno all’inizio si dovrebbe rivedere Guido Gomez impiegato a sinistra, Litteri (o in alternativa Granoche) in mezzo e Sarno a destra.

La buona notizia è che finalmente Mensah dovrebbe essere pronto per il rientro, almeno per poter disputare uno scampolo di partita.



Anche il Ravenna, nelle cui file De Grazia è squalificato, mentre Papa e il portiere Tonti sono infortunati, ha qualche dubbio di formazione e di modulo, visto che oltre al tradizionale 3-5-2 c’è in ballo anche il 4-3-3.



Anche oggi sarà aperta soltanto la Tribuna Pasinati dello stadio Rocco con capienza massima di mille spettatori, ma costo dei biglietti interi scontati rispetto alle altre partite (15 euro al posto di 20 euro, con 1,10 euro di prevendita).

I biglietti si possono acquistare stamane nella sede alabardata e in quella del Centro di coordinamento con orario dalle 9 alle 11, online sulla piattaforma www.diyticket oppure chiamando il numero 040-9896246 che permette di prenotare i biglietti e pagarli in tutti i bar, rivendite tabacchi, edicole SisalPay. —

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi