Trieste, un poker di grandi nomi per la Corsa dei Castelli

Domenica da Miramare al Castello di San Giusto la gara organizzata dalla Promorun con 400 partecipanti

Si è entrati nella settimana calda della quarta edizione della Corsa dei Castelli, manifestazione di corsa su strada presentata ieri nella Sala del Trono del Castello di Miramare. L’evento, targato Asd Promorun Trieste, si svolgerà domenica con partenza fissata alle 10 e vedrà al massimo 400 atleti (tetto di partecipanti fissato per ragioni di sicurezza) sfidarsi sui 10 km. I corridori, percorso il lungomare di Barcola, attraverseranno Porto Vecchio e dopo aver toccato Piazza Unità, affronteranno l’erta di via Del Monte, spartiacque decisivo della competizione, per poi raggiungere l’arrivo allestito nel Cortile delle Milizie del Castello di San Giusto.

L’assessore allo Sport del Comune di Trieste Giorgio Rossi e il presidente della società organizzatrice Michele Gamba hanno sottolineato che «Trieste e in questo specifico caso la Corsa dei Castelli stanno dimostrando che nonostante le difficoltà legate alla pandemia, si può ripartire e continuare a proporre manifestazioni sportive di livello». Dal canto loro il segretario regionale della Fidal Franco De Mori e il vicepresidente del Coni Fvg Francesco Cipolla hanno rimarcato la caparbietà del team organizzativo: «In quest’annata anomala in regione si sono svolte solo tre competizioni su strada: Pordenone, Latisana e appunto Trieste».

Anche stavolta il cast degli iscritti sarà impreziosito dalla presenza di un poker di mezzofondisti di livello internazionale. I favori del pronostico saranno per il ventiseienne etiope Berhe Hagos Gebrhiwet, bronzo olimpico a Rio 2016 sui 5000 dopo aver colto, sulla stessa distanza, nelle rassegne iridate l’argento a Mosca 2013 e il terzo posto a Pechino 2015. Proveranno a mettere i bastoni tra le ruote a Gebrhiwet, il connazionale Yegzaw Bayelign Teshager e il portacolori delle Fiamme Oro Yassine Rachik. Il primo con i suoi vent’anni è uno dei volti nuovi dell’atletica mondiale e vanta sulla mezza maratona un notevole crono di 1h00’31 nel 2019 mentre Rachik, che a Trieste farà il suo rientro agonistico dopo un lungo stop per infortunio, è uno dei migliori maratoneti italiani e due anni fa a Berlino si è colorato di bronzo agli Europei sui 42,195 km.

Infine vorrà dire la sua anche il temibile esperto spagnolo Jesus Olmos Pascual. Per quanto riguarda la Family Run, la cui iscrizione è gratuita, avrà una formula insolita: i partecipanti, sabato dalle 7 alle 19 e domenica dalle 11 alle 19, potranno percorrere gli 8 km da Miramare alla Scala Reale di Piazza Unità quando desiderano indossando la t-shirt della manifestazione. Per informazioni e iscrizioni www.corsadeicastelli.it.

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi