Mussini: «Felicissimo di giocare per Trieste, darò il 101 per cento»

Per lui l'occasione di rilanciarsi, per lo staff di Trieste l'occasione di avere un uomo in più nella rotazione degli esterni

TRIESTE «Sono davvero felicissimo di tornare a giocare con Trieste. Qui ormai mi sento a casa e sono pronto a dare il 101% per questa maglia». Federico Mussini non nasconde la sua soddisfazione per essere entrato nella grande famiglia dell'Allianz. Ha firmato mercoledì un contratto a gettone e ha esordito nel campionato tornando in campo dopo qualche mese di assenza.

Per lui l'occasione di rilanciarsi, per lo staff di Trieste l'occasione di avere un uomo in più nella rotazione degli esterni. La scelta di Mussini è stata la più logica in questo momento di emergenza dopo gli infortuni che hanno bloccato prima Cavaliero e poi Henry, visto che Federico si allena con la squadra da agosto ed è perfettamente inserito nei meccanismi di gioco. «Ringrazio la società perchè, già dall'inizio della preparazione, mi ha permesso di far parte di questo gruppo e di allenarmi ad alto livello mantenendo una buona condizione fisica. Oggi tutto questo assume un valore doppiamente importante perchè mi consente di tornare a giocare in campionato in perfette condizioni di forma. Sono pronto a dare tutto e a mettermi a disposizione della squadra».


Con Mussini a fianco di Fernandez e Laquintana, il pacchetto di play-guardie diventa numericamente importante. La duttilità di un gruppo capace di giostrare in più ruoli diventerà un valore aggiunto nelle prossime settimane. «Direi che è così - continua Federico - credo che la possibilità di giocare tutti in più ruoli sia una risorsa da sfruttare. Ognuno può dare una mano all'altro, penso che troveremo sul campo l'equilibrio necessario per rendere tutti al massimo. Mi metto a disposizione, gli ultimi mesi non sono stati facili. Sono motivatissimo e non vedo l'ora di tornare sul parquet». Dopo l'esordio le prossime partite. «La settimana prossima saremo a Brescia, quella dopo in casa contro Brindisi. La qualità delle avversarie resterà alta, ogni gara sarà una battaglia». —
 

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi