Il nuovo acquisto di Allianz Henry: predilige l’uno contro uno e farà da spalla ai tanti tiratori da tre

Con l'arrivo dell'americano la squadra sistema anche il ruolo di ala piccola e si butta alla ricerca della guardia in grado di completare l'equipaggio 2020-2021

TRIESTE Una squadra intelligente, coperta nei ruoli e ricca di giocatori multidimensionali. È la Trieste che sta nascendo, la squadra che con la firma di Myke Henry sistema anche il ruolo di ala piccola e si butta alla ricerca della guardia in grado di completare l'Allianz 2020-2021.

Ultimo arrivato di un roster al quale manca ormai un solo tassello, Myke Henry desta curiosità. Esperienza, forza fisica, dinamismo e atleticità al servizio di una squadra che potrà beneficiare delle qualità di un giocatore scelto appositamente per fare da equilibratore tra piccoli e lunghi. Ala piccola versatile, per determinate caratteristiche più tendente al ruolo di ala forte che di guardia, può essere in grado di fare la differenza sui due lati del campo.


In difesa ha piedi veloci per tenere i numeri due ma ha stazza fisica, in caso di necessità, per spostarsi anche vicino a canestro marcando i numeri 4, in attacco ha quello di cui una squadra così ricca di tiratori da tre punti può aver bisogno. Con Fernandez, Laquintana e Cavaliero, ma anche grazie alla presenza di Alviti e Grazulis, tutti ottimi realizzatori dai 6,75, un giocatore come Henry in grado di spaccare le difese penetrando e scaricando poi sul perimetro può essere elemento prezioso.

Dotato di un buon ball-handling, predilige l'uno contro uno: per fare un paragone con l'ala piccola titolare della passata stagione, Dequan Jones, ha forse meno talento a livello individuale ma è un giocatore sicuramente più funzionale alle esigenze del gruppo.

Con la firma di Henry, l'Allianz 2020-2021 è quasi al gran completo. Manca da sistemare solamente la casellina della guardia titolare, il giocatore che nella logica della squadra sarà il realizzatore, il leader cui affidare le giocate decisive. Si lavora in quella direzione, al momento non ci sono trattative avviate anche se le voci raccolte parlano di un giocatore di assoluta qualità.

Di tentativi, in queste settimane, ce ne sono stati, Trieste aveva provato a sondare la pista Culpepper, l'esterno visto lo scorso anno a Pistoia. Offerta inviata agli agenti del giocatore, qualche giorno di incertezza poi il no e la scelta da parte della trentunenne guardia nativa di Memphis di accasarsi in serie A2 a Scafati. —
 

Video del giorno

Pedofilia, arrestato 52enne di Gorizia: il video della polizia

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi