Contenuto riservato agli abbonati

L’Allianz cambia obiettivo per il lungo. Vicina a Upson, giocava in Eurocup

Devonte Upson, non gli manca l’atletismo

Dopo il “no” di Brandt Trieste si butta su un centro che era già sul taccuino settimane fa ma pareva fuori portata  

TRIESTE Da Angus Brandt a Devonte Upson: nel giro di ventiquattrore l'Allianz modifica la sua strategia sul mercato e si lancia alla ricerca del giocatore nativo della Georgia per completare il suo reparto lunghi.

Si è svolto tutto nel giro di poche ore visto: Brandt tentenna, Trieste cerca di capire se i motivi del suo attendismo nascondono un'altra trattativa o semplicemente la volonta di guadagnare di più. Arriva a sorpresa, nel frattempo, l'apertura dell'agente di Upson che apre a un possibile accordo da rinegoziare dopo un'iniziale chiusura. Era stato, Upson, uno dei primi lunghi contattati dalla Pallacanestro Trieste. In prima battuta tra l'offerta dell'Allianz e la richiesta del giocatore c'era troppa distanza, nelle ultime ore le parti si sono riavvicinati. La società ha fatto partire la sua offerta, attende adesso una risposta.


Ma che tipo di giocatore è Devonte Upson? Sicuramente un lungo dalle caratteristiche diverse rispetto a quelle che poteva mettere in campo Brandt. Meno solido, meno potente, più dinamico e saltatore. Nell'immaginario dello staff tecnico biancorosso un Derek Cooke con più pallacanestro nelle mani. Meno forza fisica, più capacità di lettura e di movimenti con un buon tiro dalla media distanza. Lo scorso anno, Upson ha giocato in Polonia, nell'Asseco Arka di Gdynia, alternandosi tra il campionato e l'Eurocup. Quasi 8 punti di media a partita con 4 rimbalzi le sue cifre nel campionato polacco. In Eurocup ha affrontato anche Trento confrontandosi con l’ex biancorosso Knox.

In attesa di ricevere un'eventuale conferma da Upson, Trieste lavora sulla coppia di esterni titolari. A caccia della guardia e dell'ala piccola, lo staff tecnico sta valutando i profili dei giocatori che possono interessare. Nessuna offerta ufficiale è partita, la scelta di uno dei due ruoli condizionerà poi la decisione sul secondo. Se la guardia dovesse essere più realizzatrice si cercherà un'ala piccola con spiccate qualità difensive e viceversa.

Sul mercato della serie A la Fortitudo ufficializza l'accordo con Todd Withers, ala di 203 centimetri cresciuto cestisticamente a Charlotte. Primo straniero ufficializzato anche da Trento che ieri ha presentato Victor Sanders, l'esterno classe 1995 nato a Portland e reduce da due stagioni disputate in Belgio con i Telenet Giants di Anversa.

Ancora Varese protagonista con l'accordo trimestrale che porterà a Masnago Anthony Morse, giocatore reduce da una stagione di A2 a Imola condita da 18 punti e 7 rimbalzi a partita. —


 

Video del giorno

Pedofilia, arrestato 52enne di Gorizia: il video della polizia

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi