Serie D, la Goriziana chiamata a far valere la sua esperienza

Giornata teoricamente favorevole alle formazioni della provincia isontina con turno casalingo per Usg, Metamorfosi Gradisca, Dom e Alba Cormons



Il palinsesto della quinta giornata di andata in serie D presenta incontri abbordabili per le sei squadre provinciali che dunque hanno la possibilità di proseguire nel momento positivo o, è il caso della Goriziana, di ritrovare due punti utili per restare sul treno play-off.


L'Usg attende stasera alle 19.30 al PalaBrumatti l'arrivo della squadra giovanile della Pallacanestro Trieste da quest'anno affidata a coach Cittadini. Laezza e compagni partono favoriti se non altro per il bagaglio di esperienza e anche per le motivazioni, ovvero la voglia di riscatto di chi si attendeva un avvio di campionato diverso.

Stasera torneranno sul parquet anche la Metamorfosi Gradisca e il Dom Gorizia, reduci entrambi dalla prima vittoria stagionale. Vero che mai come quest'anno il campionato di serie D presenta un livellamento generale e non ci sono gare scontate, ma per entrambe l'occasione è ghiotta per dare continuità alla crescita, nel gioco e in classifica. Il Dom ospita in via Brass alle 20.30 l'unica squadra che non ha ancora vinto una partita, il Don Bosco Trieste. I salesiani stanno migliorando e nell'ultima uscita hanno fatto soffrire la Pm, ma il Dom sembra avere qualcosa in più, specie se ripeterà la prova difensiva di Muggia. Fattore-campo a favore anche per la Metamorfosi, in campo alle 21.15 al PalaZimolo contro il San Vito Trieste. Entrambe le squadre si sono sbloccate nell'ultimo turno e arrivano all'appuntamento cariche, nell'equilibrio proprio il fatto di giocare in casa può dare il vantaggio decisivo alla squadra di coach Miani.

Più complicata si presenta la sfida che attende la Pallacanestro Monfalcone, di scena domani pomeriggio alla Ervatti di Borgo Grotta Gigante contro il Kontovel (palla a due alle 18). Le due squadre hanno iniziato con il piede giusto la stagione e sono attualmente appaiate al secondo posto in classifica. Un successo esterno sarebbe la classica vittoria di peso per la formazione di coach Bonetti.

Nel girone Ovest sia l'Alba Cormons che la Pallacanestro Grado sono in zona play-off e ci vogliono rimanere, nel weekend però sono in arrivo esami duri che, se superati, potranno dare ancora più consistenza al progetto. Prima a scendere in campo sarà Cormons, in campo domani sera al PalaPlet alle 19.30 contro un Pasian di Prato partito forte (tre vittorie, una sola sconfitta). La squadra di coach Medeot non è ancora al completo ma sta dimostrando di saper convivere con un avvio di stagione non fortunato da questo punto di vista. Grado domani alle 18 sarà in trasferta sul campo della capolista imbattuta Aviano, non poteva dunque esserci test più severo. La forma di Calzolari e il buon impatto del nuovo arrivo Roberto Cedri fanno però si che il team di coach Caterini non parta battuto in partenza. —



Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi