In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Terenziana, ultimo match in esilio La Juventina cerca conferme a Trieste

La formazione di Staranzano ospita a Pieris l’Ol3 in attesa di riavere il Fogar I goriziani affrontano uno scontro diretto il Sant’Andrea. Romans con lo Zaule

1 minuto di lettura



Ultima gara casalinga lontano dal Fogar per la Terenziana Staranzano, che questa settimana ha scelto il campo sportivo di Pieris per ospitare l’Ol3 nella quinta giornata d’andata del campionato di Promozione.

L’appuntamento è per questo pomeriggio alle ore 15.

«Speriamo sia davvero l’ultima – ha auspicato il tecnico Stefano Gregoratti – non che fino ad ora ci sia andata male, anzi. I ragazzi si stanno comportando bene nonostante le difficoltà, però sono sicuro che ritornare a casa nostra ci darà un ulteriore stimolo perché sino ad ora è come se avessimo giocato sempre in trasferta».

Partita da non sbagliare per i biancorossi, che se la vedranno contro una squadra meno quotata che ad oggi ha collezionato un solo pareggio ed è ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale.

«Sono proprie queste – ha sottolineato il mister – le gare da non prendere sottogamba. L’Ol3 ha bisogno di punti e giocare contro una squadra che ti sta dietro in classifica è sempre una responsabilità, ma cercheremo di raccogliere tutte le energie per imporre il nostro gioco. Spero solo che il gruppo non risenta dell’impegno infrasettimanale di Coppa e che riesca ad esprimersi al meglio».

Sempre oggi alle 15 la Juventina affronterà fuori casa il Sant’Andrea San Vito, avversario diretto che la precede di un solo punto in classifica.

Un successo, quindi, consentirebbe all’undici di Sepulcri di compiere un fondamentale passo avanti e uscire dalla zona play out. Voglia di riscatto per la Pro Romans, pronta ad ospitare oggi alle 16 lo Zaule. Reduce dalla prima sconfitta patita sette giorni fa sul campo della Risanese, la formazione di Beltrame è decisa a recuperare il terreno perduto, anche se il compito sarà tutt’altro che semplice: gli ospiti si presenteranno carichi ed entusiasti dopo la netta vittoria maturata nel derby con il Sant’Andrea, grazie alla quale hanno superato in classifica la stessa Pro Romans andando ad occupare il secondo posto.

Sarà quindi un incontro da giocare con carattere e voglia di vincere.

«Tutto il mese di ottobre – ha anticipato Beltrame – ci vedrà sfidare avversarie battagliere e molto toste. L’importante sarà entrare in campo con il giusto approccio fisico e mentale, così da evitare di commettere altri passi falsi». —



I commenti dei lettori