Contenuto riservato agli abbonati

Ghiacci: «Trieste vuole la sua squadra in A. Ok gli stipendi di aprile e ora caccia ai fondi»

«Un gruppo di uomini veri. Mancano 600/700mila euro, qualche sponsor si sta muovendo. A2 come estrema ratio»

Aperitivo sotto canestro: caso Alma-Scavone, in redazione il dg Mario Ghiacci

TRIESTE Il momento difficile della Pallacanestro Trieste ha un referente di fiducia appena entrato nel Consiglio di Amministrazione: il direttore generale Mario Ghiacci. Ospite di “Aperitivo sotto canestro” sul sito www.ilpiccolo.it offre una disamina schietta sulla situazione attuale ma anche sul futuro del basket in città.

Video del giorno

Trieste, presidio del Clpt davanti al porto in solidarietà ai lavoratori sospesi e licenziati

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi