In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Triestina, arriva la regina dei pareggi

Alle 16.30 al Rocco il confronto con la Sambenedettese di Roselli

1 minuto di lettura

TRIESTE. Dopo il bel successo di Vicenza, la Triestina ritorna oggi allo stadio Rocco e in questa volata finale per accaparrarsi le migliori posizioni nella griglia play-off (dando sempre un’occhiata a un’eventuale caduta del Pordenone), affronta la Sambenedettese.
È anche una suggestiva sfida (inizio ore 16.30, arbitra Rutella di Enna) fra Massimo Pavanel e Giorgio Roselli, con quest’ultimo che sedette sulla panchina alabardata a metà anni Novanta e sul campo poteva contare come capitano proprio sull’attuale tecnico dell’Unione. La Triestina, per continuare a mettere pressione sul Pordenone, ma soprattutto per salvaguardare il secondo posto e tenere a distanza le inseguitrici, deve dare continuità alla vittoria del Menti ed è chiamata a incamerare altri tre punti.
Ma non sarà affatto facile perché di fronte si troverà la regina dei pareggi: la Sambenedettese infatti non solo è la squadra che ne ha fatti di più in campionato (ben 16 in 31 partite), ma quella che ha costruito questa statistica proprio in trasferta, dove ha pareggiato ben 10 volte in 15 incontri.Sul piano tattico a Pavanel mancheranno ancora Mensah e Beccaro, neanche convocati, ma rientra Maracchi e quella del triestino è ovviamente una presenza importante a centrocampo. Con il suo rientro, sono due le opzioni che sembrano prevalere in questa vigilia. Il tecnico alabardato potrebbe confermare il 4-4-2, e se Maracchi sarà ritenuto in condizione, ci sarà lui in mezzo accanto a Coletti, mentre gli esterni sarebbero Procaccio e uno fra Bariti e Petrella.

I commenti dei lettori