In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Alma all'esame di Cantù

A Desio palla a due alle 17.30. Dalmasson: serve la perfezione

1 minuto di lettura

TRIESTE. Seconda trasferta, secondo scontro diretto. Dopo Trento in serie positiva, l’Alma si trova di fronte l’unica squadra che ha fatto finora percorso netto nel girone di ritorno. Ma chissà che Trieste non trovi un alleato nella legge dei grandi numeri al PalaDesio, il teatro delle partite casalinghe di Cantù. Palla a due alle 17.30. In gioco un altro spicchio di possibilità play-off. Altro scontro diretto: chi perde resta attardato, vincesse l’Alma blinderebbe il 2-0 nei confronti dei brianzoli. Tutti a disposizione per Eugenio Dalmasson ma rispetto alla partita di Trento dovrebbero esserci novità nello starting five. Il coach non si sbilancia ma sottolinea che «confido nei giocatori più esperti per dare un segnale già in apertura di partita». Dato che a Trento nè Peric nè Dragić entrarono nei 5 e nessuno dei due fu autore di una prova memorabile, non si va troppo lontano nell’immaginare che si attendano da loro le risposte più squillanti...Cantù è avversario micidiale e non solo per le qualitò tecniche. Un paio di mesi fa erano più che minacciosi nuvoloni quelli che si addensavano sul club brianzolo in uscita dalla gestione russa. Adesso anche se societariamente resta ancora molto da definire, almeno la squadra è in salute.

I commenti dei lettori