A un secondo dalla fine Petronio regala la vittoria a Trieste

Decisive nell’ultimo mezzo minuto di gioco alla Bianchi le due reti alabardate ribaltano le sorti dell’incontro con Quinto

TRIESTE Match vietato ai deboli di cuore quello disputatosi ieri pomeriggio alla “Bruno Bianchi”. Con un sigillo in superiorità numerica di Ray Petronio, a meno di 1'' dalla sirena finale, gli alabardati sono riusciti nell'impresa di battere per 10-9 (2-4, 3-1, 2-1, 3-3) il temibile Quinto nel match valido per la prima giornata di ritorno del campionato di serie A1.

Tre punti fondamentali per la classifica ma soprattutto per il morale dei ragazzi allenati da Daniele Bettini che hanno tirato fuori la grinta nel momento più difficile del match quando oramai l'ennesimo ko sembrava oramai cosa fatta. Come spesso accade, Trieste parte subito male. Lindhout sblocca il risultato dopo 2'30'', seguito 70'' dopo da Vavic in azione di superiorità numerica. Trieste trova il primo gol dopo 4'20'' con Podgornik, ma Amelio a 5'14'' riporta gli ospiti sul +2. Vanno ancora in gol Petronio e Lindhout. In avvio del secondo tempo, dopo 89'' Paunovic riporta avanti di 3 reti i suoi. Trieste, finalmente, ha un motto d'orgoglio e piazza uno splendido parziale di 3-0: vanno in gol Mezzarobba (doppietta sempre con l'uomo in più) e dopo 5'46'' Panerai. Si va al cambio di campo sul 5-5.


Il Quinto si scuote dopo i tre gol consecutivi tornando in vantaggio con Matteo Gitto, ma Nemanja Vico risponde per gli alabardati e Panerai, con la sua doppietta personale, manda per la prima volta avanti la Pallanuoto Trieste sul 7-6: forse è la volta buona. Negli ultimi otto minuti succede di tutto. Dopo 104'' Paunovic ristabilisce la parità, ma a 3' dalla fine Vico rimanda avanti i triestini. Il Quinto però non molla affatto. Anzi. Vavic e Lindhout, quest'ultimo a 1'29'' dalla sirena, ribaltano il risultato proiettando il risultato sull'8-9. Il ko per gli alabardati pare alle porte, ma in realtà non è affatto finita. A 34'' dalla fine Drasko Gogov pareggia i conti. Trieste è brava a mantenere i nervi saldi in un finale convulso trovandosi a dover gestire una superiorità numerica che a meno di 1'' dalla fine frutta il gol vittoria siglato da Ray Petronio. La Bianchi esplode di gioia: la Pallanuoto Trieste è tornata. Sabato prossimo trasferta contro l'ultima della classe: iniziare una striscia positiva di risultati pare quasi d'obbligo.

I risultati della prima giornata di ritorno: Pallanuoto Trieste-Quinto 10-9, Florentia-Savona 9-2, Sport Management-Roma 9-8, Catania-Posillipo 8-13, Pro Recco-Bogliasco 16-3, Lazio-Ortigia 9-8.

La classifica: Pro Recco 39 punti, An Brescia e Sport Management 36, Posillipo 26, Rn Florentia 24, Quinto 21, Ortigia Siracusa 20, Lazio 19, Canottieri Napoli 13, Pallanuoto Trieste 15, Roma Nuoto 12, Rn Savona 11, Catania 10, Bogliasco 4.

Il prossimo turno: Bogliasco-PallanuotoTrieste, Ortigia-Cc Napoli, Posillipo-Pro Recco, Roma-Catania, Rn Savona-Sport M., An Brescia-Rn Florentia, Quinto-Lazio. —


 

Egg muffin con broccoli e feta

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi