Alla Bianchi gli invincibili: ecco la Pro Recco di Rudic

Alle 18 Trieste affronta la squadra tricolore da 13 anni di fila. Emergenza alabardata, Bettini: «Deciderò in extremis»

TRIESTE «Abbiamo l’infermeria piena, ma per certi versi meglio sia capitato in una settimana come questa». Daniele Bettini non ha grandi motivi di preoccuparsi in effetti. Oggi alle 18 alla “Bianchi” scenderanno in acqua gli alieni della Pro Recco, squadra inarrivabile per i pur volenterosi giocatori della Pallanuoto Trieste. Il match, valido per la sesta giornata della A1, ha già il risultato segnato.

Ecco quindi che i vari problemi della formazione alabardata non spaventano più di tanto. L'elenco è piuttosto lungo. Mezzarobba e Turkovic sono febbricitanti, Petronio ha un forte fastidio alla spalla, mentre Ferreccio, dopo la tremenda gomitata rimediata a Catania, non ha ancora ricevuto il nulla osta per giocare a causa del profondo taglio sopra l’occhio destro. Ma chi scenderà in campo? «Deciderò davvero all'ultimo». Nell’amichevole di mercoledì contro il Primorje Bettini ha dato spazio soprattutto ai più giovani. Sul match contro i liguri è sereno: «Non è semplice preparare una gara contro il Recco, hanno uno strapotere tale che metterli in difficoltà è impossibile. Daremo il massimo e proveremo a imbastire qualcosa dal punto di vista tattico che possa dare fastidio. Il pronostico ovviamente è chiuso e potremmo considerare la partita col Recco come il migliore degli allenamenti. Ma non è la nostra mentalità. Scenderemo in vasca per vendere cara la pelle».


Sugli avversari davvero poco da dire. Il palmares parla di 32 scudetti, di cui 13 negli ultimi 13 campionati. Ci sono poi le otto Champions League, che però manca dal 2015 e la Pro Recco ha deciso di ingaggiare il mitico Ratko Rudic. Per quanto riguarda la formazione, oggi Trieste affronterà la crema della pallanuoto. I portieri Tempesti e Bijac, quest'ultimo prelevato dallo Jug Dubrovnik. I difensori Ivovic, Figari e Niccolò Gitto. In attacco i mancini Mandic (campione olimpico, mondiale e europeo con la Serbia) e Echenique, lo spagnolo Molina, e ancora Velotto, Jodice (dallo Jug), la freccia azzurra Di Fulvio e il croato Bukic. Mancherà solo Bodegas. Il programma: Lazio-Catania, Savona-Bogliasco, Florentia-Posillipo, Cc Napoli-Roma, Sport M.-Ortigia e Brescia-Quinto. Classifica:Brescia e Posillipo 15, Pro Recco 12, Pall.Trieste, Sport M. e Quinto 9, Savona, Ortigia, Roma, Florentia e Cc Na 6, Lazio 4, Bogliasco 1, Catania 0. —


 

Egg muffin con broccoli e feta

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi