Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Interclub, arriva anche il ventesimo successo

Serue B femminile: le muggesane espugnano Mestre. L’Abf Monfalcone soccombe al Riva

TRIESTE. Il turno di riposo osservato la scorsa settimana non lascia alcuna scoria all’Interclub Borgo di Porto San Rocco Muggia, che si ripresenta sul parquet vincendo a Mestre la sua ventesima gara consecutiva per 55-81 (15-23, 25-43, 46-61). La pur volenterosa e grintosa Junior San Marco non poteva rappresentare un’autentica minaccia per la corazzata di coach Mura, in leggero affanno soltanto nei primi minuti (9-4) prima di acquisire crescente scioltezza ed autorità. Due triple consecuti ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TRIESTE. Il turno di riposo osservato la scorsa settimana non lascia alcuna scoria all’Interclub Borgo di Porto San Rocco Muggia, che si ripresenta sul parquet vincendo a Mestre la sua ventesima gara consecutiva per 55-81 (15-23, 25-43, 46-61). La pur volenterosa e grintosa Junior San Marco non poteva rappresentare un’autentica minaccia per la corazzata di coach Mura, in leggero affanno soltanto nei primi minuti (9-4) prima di acquisire crescente scioltezza ed autorità. Due triple consecutive firmano il sorpasso, e lo stesso feeling al tiro dall’arco dei 6 metri e 75 (saranno 12 le bombe alla fine, con Vida capofila a quota 5) consente al divario di allargarsi fino al +8 di fine primo quarto. È solo l’antipasto di ciò che avverrà nella frazione successiva, ovvero quella che chiude anzitempo la contesa: il connubio tra un’attenta difesa e rapide azioni di contropiede proietta l’Interclub sul +18 di metà gara. Poco influisce a questo punto una lieve flessione delle rivierasche, distratte a rimbalzo nella loro area a vantaggio dei secondi tiri concessi alle padrone di casa. Con merito San Marco accorcia fino a -15, ma le ospiti non concedono altri sconti nel finale e riprendono a tessere il loro buon basket, fino al sontuoso +26 finale. Un successo che permette all’Interclub di rimanere a pari punti in cima con Bolzano (vincente a Padova), con la possibilità di riportarsi avanti la prossima settimana, quando toccherà alle altoatesine la giornata di riposo. Interclub: Ianezic 19, Cumbat 13, Vida 21, Silli 2, Battistel 3, Bianchini 5, Dimitrijevic 1, Fumis 1, Miccoli 15, Robba, Mezgec 1.

Al terzo posto si conferma Ponzano e al quarto Riva del Garda, che ha 2 punti in più dell’Oma Emt nell’ultima poltrona utile per i play-off. Le trentine piegano 62-44 (19-8, 29-20, 43-34) l’Abf Monfalcone, che arretra nei primi 10’ oltre alla doppia cifra di ritardo per poi non perdere contatto (anzi, la risalita arriverà fino a -5 nel terzo quarto) fino al periodo conclusivo. In questo frangente Riva fa valere la sua maggior esperienza e completezza, contro una squadra giunta in Trentino senza l’acciaccata Furlan e con 4 atlete del 2001 presenti sulle 10 a referto. Anche la giovane età media ha contribuito ai parecchi errori ingenui, ma questo non è un alibi per un’Abf che dovrà lottare fino alla fine per evitare i play-out.

Le concorrenti principali, appaiate a 14 punti, sono Treviso e la Sgt Omnia Costruzioni, sconfitta 62-68 dall’Oma Emt nel derby del cui resoconto abbiamo già riferito ieri.

Abf: Toniutti, Pesetti 11, Quargnal 5, Poletto 4, Vecchiet 2, Bric 10, Rocco 3, Cossaro, Rorato 2, Lavaroni 7.

Marco Federici