Artistica '81 seconda in A1 davanti a 10mila spettatori

La spedizione dell'Artistica '81

Lottomatica di Roma gremito per le ragazze

TRIESTE L’Artistica ’81 Trieste si piazza al secondo posto, al PalaLottomatica di Roma, davanti a 10mila spettatori, nella terza tappa del Campionato italiano di serie A1 di ginnastica artistica. Una prestazione nuovamente ai massimi livelli, come già dimostrato nella seconda prova. Vince l’inossidabile Brixia Brescia (139.900), seguita dalla società triestina di Fulvio Bronzi (137.600) e dalla Ginnica Giglio Montevarchi (135.550). Nel ranking generale del torneo, quando manca solo la finale al PalaVela Torino rimangono in testa le bresciane (90 punti), rincorse dall’Artistica ‘81 (75 punti) e dalla Ginnastica Artistica Lissonese, terza in ex aequo con la Giglio (73 punti).
Per l’Artistica ’81 importante l’apporto della ginnasta in prestito a Trieste, Giorgia Campana, con ottimi punteggi su tutti gli attrezzi. La veterana Federica Macri al volteggio, con un salto da 14.150 punti, brilla anche al corpo libero, la sua specialità, con 13,800 e porta alla squadra anche un risultato utile alle parallele, 12,800. Tea Ugrin opta per la trave, con un buon 13,900 e per il corpo libero, che le vale 13,450 punti. Preziose le giovani Elisabetta Bobul a volteggio e trave e Jodie Padovan alle parallele. «Siamo molto contenti - sottolinea l’allenatore Diego Pecar - è stata una gara portata a termine in modo perfetto, considerando che Ugrin soffriva di un risentimento alla spalla e in via precauzionale ha ridotto il programma. Macrì ha quindi aggiunto le parallele ed è stata fondamentale. In questa trasferta c’era con noi anche una giovanissima ginnasta, Gloria Danieli, che il prossimo anno farà parte della squadra».

Video del giorno

Stati Uniti: una pioggia di orsacchiotti sul campo da hockey, ma è per beneficenza

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi