In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Via in Olanda al Giro d’Italia 2016 E in Slovenia partono le donne

MILANO. Saranno i Paesi Bassi e in particolare la provincia del Gelderland a lanciare il Giro d’Italia 2016, in programma dal 6 al 29 maggio. La corsa rosa muoverà per la dodicesima volta dall’estero,...

1 minuto di lettura

MILANO. Saranno i Paesi Bassi e in particolare la provincia del Gelderland a lanciare il Giro d’Italia 2016, in programma dal 6 al 29 maggio. La corsa rosa muoverà per la dodicesima volta dall’estero, la terza dall’Olanda dopo Groeningen nel 2002 e Amsterdam nel 2010. Grazie alla deroga concessa dall’Uci, il Giro osserverà un giorno di riposo lunedì 9 maggio, quando sarà previsto il rientro in Italia e direttamente nel Sud dello stivale. Tre le tappe olandesi previste: il cronoprologo individuale di Apeldoorn, la Arnhem-Nijmegen di 180 km e la Nijmegen-Arnhem di 190 km.

Intanto, in campo femminile Lubiana e Kamnik, sedi di tappa slovene del Giro Rosa 2015, si preparano ad ospitare a loro volta la partenza della più importante e prestigiosa gara a tappe di ciclismo femminile al mondo. La corsa si fermerà in Slovenia dal 2 al 4 luglio per la presentazione delle squadre, il prologo e la prima tappa in linea.

Oggi va in scena invece il campionato italiano professionisti su strada, Elite, con un percorso di 219 chilometri da Legnano a Torino. Un percorso aperto a diverse soluzioni che strizza l’occhio agli scalatori, con la salita della Basilica di Superga da affrontare per due volte nel finale. Il favorito d’obbligo non può che essere il vincitore uscente, Vincenzo Nibali. L’avversario più quotato sembra essere Diego Ulissi, tra gli altri nomi interessanti Giampaolo Caruso, Domenico Pozzovivo e Giovanni Visconti.

I commenti dei lettori