Truffa dei falsi positivi, bloccati punti tampone nelle farmacie. Test con la tessera sanitaria di altri

Controlli dei Nas per una serie di abusi nella diagnosi del Covid e irregolarità nella certificazione verde. Registrati dati finti per i Green Pass dei No Vax 

ROMA. Il blitz è scattato a seguito delle numerosi segnalazioni di abusi nelle certificazioni anti-Covid, di normative violate e di tamponi effettuati al di fuori delle regole per inadeguatezza o per inganno. «Sono in corso controlli dei Nas in tutto il nord Italia su farmacie e punti tamponi, che sono tenuti a controllare l'identità delle persone che si sottopongono al test, essendo un trattamento sanitario che si conclude con un referto», afferma il comandante del gruppo tutela della salute dei carabinieri di Milano, Salvatore Pignatelli.

Verifiche a tappeto

Sono undici le squadre dei Nas impegnate. Lo scopo è verificare che l'identità delle persone tamponate venga accertata con tessera sanitaria ma anche con documento di identità. «Abbiamo constatato - spiega il comandante - che a volte per questioni di rapidità non veniva riscontrata l'identità della persona, e questo si prestava ad abusi: c'era chi si presentava con la tessera sanitaria di altri». Tra gli abusi riscontrati, prosegue  quello di sottoporre a tampone persone positive con più tessere sanitarie in diverse farmacie, per far emettere Green pass a nome di soggetti non immunizzati». Pignatelli spiega però che c'è stata la massima collaborazione da parte delle farmacie: «I punti tampone bloccati sono pochi, e non per ragioni dovute alla truffa dei falsi positivi»

Certificati finti
In particolare sono in corso controlli in centri tamponi e farmacie in tutto l'Alto Adige. I militari accertano in prima linea che gli addetti ai test siano effettivamente abilitati a farli e che tutto si svolga nel rispetto delle norme. In Alto Adige sono state sospese 31 delle 3.000 postazioni per l'inserimento degli esiti dei tamponi, per il sospetto che siano stati registrati dei risultati "falsi positivi" per facilitare ai no vax l'accesso al Super Green pass in quanto, almeno sulla carta, "guariti"

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Crollo ghiacciaio Marmolada, continuano le ricerche dei dispersi: le immagini dal drone

Tataki di manzo marinato alla soia, misticanza, pesto “orientale” e lamponi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi