Euro 2020, dopo il trionfo degli Azzurri i turisti di Sua Maestà snobbano l’Italia

La vittoria agli Europei si è tradotta in un calo del 40% di visitatori inglesi a Roma

«Italia bella»? Sì, ma dopo la vittoria dell’europeo a Wembley lo è un po’ meno. Almeno così sembrerebbero pensarla i turisti provenienti dalla Gran Bretagna.

Dopo il trionfo a Euro 2020 gli hotel della Capitale hanno infatti ricevuto circa 300 disdette da parte dei turisti inglesi: il calo si è tradotto in un -40% di arrivi. II motivo? Il timore di essere presi in giro, in primis, e anche il timore di essere piazzati in quarantena. 

Un problema non da poco per il settore turistico di Roma, che ogni anno accoglie all'incirca mezzo milione di turisti inglesi. Un flusso di persone impressionante capace di generare entrate pari a dieci milioni di euro.

Ma non è solo il calcio a preoccupare i sudditi di Sua Maestà. Secondo gli albergatori e le guide turistiche, anche l'obbligo di quarantena potrebbe aver pesato sulla flessione degli arrivi. In seguito all'aumento dei contagi della variante Delta, lo scorso il 21 giugno il ministro Speranza ha introdotto l'obbligo di cinque giorni di quarantena per chi viene dalla Gran Bretagna.

Video del giorno

Calcio, giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi