Antivirali contro il Covid, il tempismo è decisivo

Antivirali contro il Covid, il tempismo è decisivo
Molnupiravir ha dimostrato efficacia per contrastare gli effetti del virus. Sviluppato inizialmente contro il virus influenzale, è poi stato utilizzato per i pazienti positivi a Sars-Cov-2. Appartiene alla categoria dei nucleosidici, molecole simili  ai “mattoni” con cui è costituito l'RNA virale
3 minuti di lettura

Che i vaccini stiano cambiando la storia della pandemia è un dato di fatto. La persona vaccinata ha molte meno probabilità di contrarre il virus, di sviluppare Covid-19 in forma grave, di essere ricoverato e di andare incontro a decesso. Accanto però a questa straordinaria forma di prevenzione la ricerca, sin dall'inizio della pandemia, ha concentrato gli sforzi nel tentativo di indentificare nuovi farmaci capaci di agire direttamente sui meccanismi che il virus mette in atto per replicarsi.