Sistema sanitario da riformare: tutelare il diritto, non il profitto

A colloquio con Nerina Dirindin, professoressa di Economia Sistemi di Welfare all'Università di Torino. Già direttrice generale del ministero della Sanità
2 minuti di lettura

Ci piace considerarlo "il servizio sanitario più bello del mondo". Ma i 128 mila morti di questa pandemia sono un'eredità pesante. Abbiamo chiesto a Nerina Dirindin cosa è andato storto, e quali riforme sono necessarie.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori