Newsletter

Sesso, il laser per 'ringiovanire' la vagina funziona davvero?

Utilizzato come alternativa agli ormoni contro bruciore, secchezza e dolore durante i rapporti, secondo uno studio potrebbe non essere così efficace

 
1 minuti di lettura

Secchezza, bruciore, perdite, dolore durante i rapporti sessuali, ma anche urgenza minzionale e incontinenza. Questi sono alcuni dei sintomi della sindrome genito-urinaria, più nota come atrofia vulvo-vaginale. Diffusissima tra le donne dopo la menopausa (le stime dicono che circa il 60% delle persone ne soffra a tre anni dall'ultimo ciclo mestruale e il 90% a distanza di 10 anni) e conseguenza di terapie per la cura di altre patologie come il cancro, è una condizione di cui si parla ancora troppo poco malgrado incida molto sulla qualità di vita della persona e della coppia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori