Viaggio nel cervello in 3D: la nuova frontiera della neurochirurgia

Tecniche sempre più sofisticate, macchine più accurate, ma l'elemento umano è imprenscindibile. Il convegno dal 14 ottobre a Milano
4 minuti di lettura

Malattie cervicali, spinali, discali e lombari. Tumori del sistema nervoso e dell'ipofisi, aneurismi sono oggi sempre più curabili grazie all'affinamento della diagnostica per immagini e delle tecniche chirurgiche. Un esempio? La navigazione computerizzata e in 3D nel cervello e nel midollo spinale del paziente, prima, durante e dopo l'intervento. Sono alcune delle nuove frontiere della neurochirurgia moderna.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori