Long Covid meno probabile se ci si infetta dopo il vaccino

Long Covid meno probabile se ci si infetta dopo il vaccino
(ansa)
Il contagio può avvenire anche dopo due dosi, ma il vaccino contribuisce sia a una ridotta trasmissione virale sia ad un minor impatto delle conseguenze dovute alla malattia
2 minuti di lettura

Gli addetti ai lavori le chiamano “breakthrough infections”, le infezioni da Sars-Cov-2 negli individui completamente vaccinati. Un fenomeno raro, ma possibile. Ciò non significa però che la vaccinazione non sia servita. Tutt’altro. Covid-19, quando si sviluppa in questi individui, spesso non crea danni e l’infezione risulta blanda o asintomatica. Non solo, in queste persone le probabilità di andare incontro ai danni da long-Covid sono estremamente inferiori rispetto ai non vaccinati.