Covid, quegli anticorpi che ci tradiscono e aiutano il virus

In circa il 10% dei pazienti con Covid grave gli anticorpi hanno aggredito le proteine che ci proteggono dal virus: lo studio su Science Immunology
2 minuti di lettura

Sono spesso nei discorsi di chi in passato ha contratto Sars-CoV-2. "Il mio titolo è prossimo allo zero, chissà se sono protetto", ci si chiede nella sala d'aspetto del medico di base o davanti a un referto elettronico appena scaricato. Tante le domande sugli anticorpi neutralizzanti e il loro significato diagnostico, dalla durata dell'immunità all'impatto sulle tempistiche della vaccinazione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori