Sale, quello con poco sodio previene ictus e infarti

Scegliere un prodotto alternativo aiuta a prevenire il 14% di ictus e il 13% di infarti. I risultati di uno studio australiano: funziona come (e forse anche meglio) di un costoso farmaco preventivo. Ma non è per tutti
2 minuti di lettura

Basterebbe mettere in tavola un sostituto del sale per prevenire il 14% di ictus, il 13% di infarti e salvare milioni di vite in tutto il mondo. Sono queste le conclusioni alle quali è arrivato uno degli studi di intervento sull'alimentazione più estesi mai realizzati. Presentato al Congresso della Società Europea di Cardiologia, è appena stato pubblicato sul New

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori