Long-Covid, il vaccino riduce i rischi

Chi ha ricevuto due dosi di vaccino ha il 50% di probabilità in meno di sviluppare sintomi oltre le quattro settimane dall'infezione acuta. Lo rivela uno studio pubblicato su The Lancet Infectious Diseases
2 minuti di lettura

Nessuna vaccinazione è efficace al 100%. Ma un ciclo completo riduce il rischio di infezione, malattia grave e Long-Covid. È quanto emerge da un articolo pubblicato il primo settembre sulla rivista scientifica The Lancet Infectious Diseases, dove un team di esperti del King's College di Londra ha evidenziato un dato: le persone che hanno contratto il virus, dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino, hanno il 50% di probabilità in meno di sviluppare sintomi che si prolungano oltre quattro settimane (Long-Covid).

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori