Smartworking, fra figli e casa i rischi di stress da lavoro

Svaniscono i confini fra vita privata e lavorativa. Difficoltà di gestione dei rapporti. Gli orari si allungano. I dati di uno studio Inail
5 minuti di lettura

IL LAVORO è diventato smart ma forse non proprio così smart. Lavorare da casa collegati a un computer con un mouse che funziona male e una postazione precaria, la connessione che salta, un figlio nell’altra stanza in Dad, il marito o la moglie in videoconferenza potrebbe non essere la migliore delle soluzioni. Squilla il citofono e il telefono fisso con l’operatore di un call center sconosciuto che propone un prodotto improbabile.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori