Disturbi del linguaggio, la tele-logopedia può aiutare l’85% dei pazienti

2 minuti di lettura

SENTIRSI vicini non è soltanto una questione geografica. A volte si può dare sostegno anche a chilometri di distanza e la pandemia che stiamo vivendo ormai da un anno l’ha dimostrato rendendo molto più diffusa di quanto non fosse prima la telemedicina. Che ha 'debuttato'’ anche nel campo della logopedia riuscendo così ad aiutare l’85% dei pazienti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori