Ansia, aggressività, effetto limbo. Il Coronavirus disorienta i giovani. Una guida per difenderli

Le linee guida dell'American Academy of Pediatrics per contrastare gli effetti della pandemia. A partire dai neonati
7 minuti di lettura
IL COVID-19 STA ATTACCANDO i giovani. Non solo dal punto di vista fisico, ma anche da quello mentale. Uno studio, Young people bear the brunt of pandemic mental health issues, uscito su Public Healt, condotto durante le prime sei settimane di lockdown in Gran Bretagna, ha evidenziato quanto i giovani siano più a rischio depressione rispetto agli adulti o agli anziani.

La ricerca è stata effettuata con un sondaggio online a cui hanno risposto 3097 intervistati: l’84% delle persone tra i 18 e i 24 anni ha riferito sintomi di depressione, mentre il 72% di ansia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori