Covid-19, dentisti: studi sicuri per 8 pazienti su 10 che tornano a curarsi

La difficoltà ad accedere ai servizi odontoiatrici durante la quarantena ha peggiorato la condizione di salute orale di molti italiani e in particolare delle fasce più deboli: un italiano su 5 tra i 35 e i 70 anni teme che non potrà permettersi le cure odontoiatriche

4 minuti di lettura
LA SALUTE dei denti non può più aspettare e quindi – archiviate le paure del contagio – gli italiani tornano a farsi curare dai dentisti. Le misure anti-contagio messe in campo, infatti, convincono i pazienti. I risultati di un sondaggio di Datanalysis che fotografa la ripresa delle cure dentali a distanza di un mese dalla riapertura degli studi odontoiatrici per le attività ordinarie mostrano che 8 italiani su 10, a un mese dalla riapertura degli studi odontoiatrici per le cure ordinarie, tornano dal dentista con fiducia e lo “promuovono” a pieni voti in materia di sicurezza...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori