Influenza:sempre più casi, 638 mila in ultima settimana

L'Istituto superiore di sanità:non è ancora stato raggiunto il picco epidemico

1 minuti di lettura
NON accenna a fermarsi la corsa dell'influenza: nella settimana tra il 20 e 26 gennaio sono state 638.000 le persone colpite, per un totale di circa 3.451.000 casi a partire dall'inizio della sorveglianza. Il picco non è stato ancora raggiunto e la curva epidemica continua a salire. In Italia l'incidenza totale è stata di 10,6 casi per mille assistiti, con il dato maggiore nei bambini sotto i cinque anni, dove è stata di 30,8 casi. Lo riferisce l'ultimo bollettino dell'Istituto superiore di sanità (Iss).

Secondo l'ultimo bollettino dell'Istituto superiore di sanità (Iss) sull'influenza, nelle altre fasce d'età, l'incidenza registrata è stata di 20,68 casi per mille assistiti tra i 5-14 anni, di 8,95 casi nella fascia 15-64 anni e di 3,44 casi sopra i 65 anni. L'incidenza è aumentata in quasi tutte le regioni italiane, anche se risulta maggiormente colpito il centro Italia, in particolare Val D'Aosta, Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo. L'andamento della curva epidemica, riferisce l'Iss, è simile a quello della stagione influenzale 2018-19.

LEGGI Influenza, quando tornare a lavoro senza mettere a rischio la nostra salute e quella degli altri