Malinconia da Capodanno, un decalogo per affrontarla

Come declinare queste indicazioni nella quotidianità? Ecco dieci consigli della psicoanalista

1 minuti di lettura

1- Prendersi del tempo per riposare; dosare il numero di incontri con parenti che non si frequentano solitamente ma anche con gli amici. I pranzi e le cene forzate sono sempre a rischio per arrabbiature, discussioni, malintesi e dispiaceri.
2- Limitare le aspettative, non sono i pochi giorni delle feste che potranno far scomparire i problemi
3- Essere consapevoli che non tutti i momenti delle feste potranno essere felici, allegri né perfetti come vorremmo
4 – Riprendere in mano i progetti lasciati nel cassetto
5 - Cercare di realizzare quello che si desidera davvero, ad esempio facendo cose nuove e divertenti con i bambini, andando al cinema, facendo una vacanza anche breve, leggendo, godendosi un film o una serie tv con calma.
6 – Fare qualche passeggiata all’aria aperta guardando vetrine, nei parchi pubblici o anche in centri commerciali e outlet, qualunque cosa sia attraente e stimolante e spinga ad uscire di casa e muoversi un po’.
7 – Iniziare ad andare in palestra e non sospenderla se già la si frequenta
8 – Approfittando di regali “originali”, provare nuove attività (yoga, pilates, matwok, etc.), visitare musei particolari o mostre per le quali non c’è mai abbastanza tempo
9 -  Andare a concerti, spettacoli teatrali o balletto, magari anche proprio per festeggiare la fine dell'anno
10 – Vivere lo spirito del Capodanno affidandosi all’allegria di luci e colori, alla festa per la festa.


LEGGI "Malinconici a Capodanno? Per stare bene 'coltivate' la nostalgia"