Allarme salmonella nei Ritz, ritirati diversi lotti di crackers

Ora l'azienda Usa dovrà capire se c'è effettivamente stata contaminazione

1 minuti di lettura
ALCUNI LOTTI della Ritz Crackers sono stati ritirati dal mercato a causa di una possibile contaminazione alla salmonella.Questo a distanza di un mese da quando la Kellogg’s ha ritirato i cereali Honey Smacks per lo stesso motivo. I prodotti dell'azienda statunitense sono stati richiamati volontariamente negli Stati Uniti quando la Mondelez Global LLC, azienda produttrice di uno degli ingredienti utilizzati per produrre i cracker (il siero di latte), ha comunicato che questo ingrediente potrebbe essere contaminato. Il richiamo è stato portato avanti con la supervisione della US Food and Drug Administration (FDA). Ora la società ha avviato un'indagine interna per accertare queste ipotesi. 

• COSA CI FA LA SALMONELLA NEI CRACKER? 
La salmonella è un microrganismo che può causare infezioni gravi e talvolta fatali in bambini piccoli, persone fragili, anziane o con un sistema immunitario debole. Le persone che hanno contratto la salmonellosi spesso hanno febbre, diarrea (che può essere sanguinosa), nausea, vomito e dolori addominali.  Le temperature alte e secche favoriscono le condizioni per la proliferazione della salmonella.  Gli alimenti lavorati come i cracker sono prodotti a calore secco e questo rende il batterio più persistente.

LEGGI - Non è sempre colpa della maionese, falsi miti sui cibi in estate?

LEGGI - "Insalate in busta, il taglio delle foglie aumenta il rischio di salmonella"?

•FATTORI DI RISCHIO 
La Ritz Crackers  condurrà a breve delle indagini interne per accertare che i cracker siano veramente contaminati dal batterio. Il ritiro dal mercato è in ogni caso un importante passo per prevenire eventuali casi di salmonellosi. Fra i fattori di rischio più comuni per la la salmonella sono: mangiare frutti di mare crudi o poco cotti, non lavarsi le mani dopo aver manipolato alimenti non cotti, animali o feci e non conservare accuratamente i cibi, ad esempio conservare a temperatura ambiente le uova.