La moda secondo Ferrari sfila a Maranello

Con una passerella allestita nella linea di assemblaggio della V12, la casa automobilistica debutta nel prêt-à-porter con la direzione creativa di Rocco Iannone. In contemporanea è stato rilanciato lo storico ristorante Cavallino, sotto la gestione di Massimo Bottura. Il marchio avvia così un massiccio progetto di diversificazione del brand

2 minuti di lettura

Ci sono voluti 24 mesi per arrivare al lancio ufficiale della collezione di prêt-à-porter Ferrari dalla prima concezione del progetto. Nel mezzo, ci sono state la nomina 20 mesi fa del direttore creativo, il calabrese trentasettenne Rocco Iannone (un passato in Armani e alla guida di Pal Zileri), nonché una pandemia che ha dato una bella battuta d’arresto.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori