Royal

Lady D regina del riciclo creativo. Ecco come Diana trasformava gli abiti per creare nuovi look

La principessa era solita riciclare i suoi vestiti, anche apportando modifiche sartoriali per farli apparire come outfit totalmente nuovi. Un'abitudine green che oggi è stata raccolta dalla nuora Kate Middleton

2 minuti di lettura
La duchessa di Cambridge, Kate Middleton, reindossa pezzi chiave del suo guardaroba di tanto in tanto. Un comportamento apprezzato da molti royal watchers e persone comuni, anche per i suoi risvolti eco-friendly. Ma la sua defunta suocera, la principessa Diana, che Kate non ha mai conosciuto ma alla cui memoria mostra di ispirarsi, faceva di più e anche meglio. Dallo studio dei suoi look emerge come Diana abbia spesso completamente destrutturato e ridisegnato diversi abiti per adattarli al suo stile, e che non si sia limitata a farlo con i vestiti ma persino con i gioielli, accessori imprescindibili di ogni outfit.

È stato così che di un completo a fiori abbia riciclato solo la gonna, che di un abito da sera abbia salvato il corpetto regalandogli una gonna diversa e più moderna, e che un abito con le maniche a sbuffo sia diventato un corpetto a cuore. Irriconoscibile. Ma vediamo nel dettaglio alcuni dei ricicli più famosi di Lady D.
 

Via le maniche

Nelle foto a confronto, la trasformazione dell'abito celeste pallido di Catherine Walker. Diana lo ha indossato con le maniche lunghe per la prima volta durante una visita ufficiale a Lisbona, in Portogallo nel 1987. Due anni dopo le maniche erano sparite per lasciare spazio a una scollatura senza spalline a forma di cuore da indossare a un ballo di beneficenza.

Il completo

Anche questo completo a fiori ha subìto una sorte simile. Diana, a sinistra, indossa il completo gonna e blusa ai campionati di tennis di Wimbledon del 1981. Ben quattro anni dopo, nel 1985, eccola a una partita di polo a Cirencester con la medesima gonna, ma stavolta abbinata a una cintura alta in vita e una camicia bianca.

La stampa a pois

Grande amante dei pois, Diana indossa lo stesso capo in due occasioni differenti, creando look completamente diversi. A sinistra con pullover bianco e camicia e i calzini a pois indossati con le décolleté rosse, a destra, nell'aprile del 1983 in Australia, Diana indossa l'abito di Catherine Walker intero, con una giacchina rossa profilata di bianco e cappello, calze bianche e le stesse scarpe.

L'abito da sera

Anche l'abito da sera era oggetto di trasformazioni radicali. A sinistra, Diana indossa un abito floreale per incontrare il presidente della Nigeria, e qualche tempo dopo ecco lo stesso corpetto riapparire sopra una gonna diversa per un banchetto a Seul, in Corea del Sud.


Check

Anche il tartan, tessuto tradizionale scozzese, si è trasformato nelle mani di Diana. Ecco lo stesso abito, di Caroline Charles, a sinistra indossato agli Highland Games in Scozia nel 1981, con il collo montante e cappellino appare più austero, mentre a destra Lady D lo indossa con un fiocco bianco al collo e stivali neri di pelle, rendendolo molto più sportivo e attuale, nel 1985.



Diana, che sapeva essere "avanti" su molte cose, dal passato ci da questo suggerimento green. Se qualcosa che avete nell'armadio non vi piace più oppure è diventato fuori moda, provate a trasformarlo. Con una piccola spesa e un po' di fantasia potete ottenere un risultato completamente nuovo. Kate Middleton, che si è fatta "pizzicare" quattro volte con il medesimo abito, di cui una al matrimonio di Meghan e Harry, potrebbe affinare la sua tecnica.