Intervista

Mara Maionchi e il suo trucco a X Factor: gli occhi il suo punto di forza, ma anche la bocca…

Uno stile deciso, ma con punte sorprendenti, come lei stessa ha rivelato in un’intervista e come conferma chi, da settimane, la “segue” molto da vicino: il make up artist che si occupa dei suoi look in trasmissione, che svela anche il suo rapporto con il trucco e come si lasci guidare nelle scelte. Con un invito a seguire i Live a partire da giovedì sera perché, promette, “ne vedrete delle belle…”

3 minuti di lettura

Non definitela icona pop, il suo look è “tradizionale e comodo” (parole sue), gli accessori sfoggiati a X Factor stanno facendo impazzire i millennials, in particolare le collanine suo oggetto feticcio, le piacciono le giacche e il suo colore è il nero, vorrebbe incontrare Angela Merkel e Mick Jagger. Questa è la Mara Maionchi “emersa” dall’intervista rilasciata D.it La Repubblica, con il carattere deciso che è il tratto che forse più la contraddistingue, insieme alla risata contagiosa e alla parlantina sciolta. Ma chi l’ha conosciuta molto da vicino ci parla anche dello sguardo come suo punto di forza. «Lo sguardo è il suo punto forte perché comunica, ancor prima che con le parole. Mara Maionchi è una donna simpatica e soprattutto spontanea e la dimostrazione che la femminilità e la sensualità non hanno età e possono rivelarsi anche da particolari come gli occhi», sottolinea Michele Magnani, senior make up artist Italia Mac Cosmetics, a capo del team di truccatori che si stanno occupando dei make up look a X Factor. E al quale abbiamo chiesto di parlarci del personaggio femminile a nostro parere più intrigante. Perché di Levante si è detto tutto e il suo fascino e la sua bellezza sono stati scandagliati a fondo, mentre del look di Mara Maionchi in fondo non conosciamo moltissimo. Per questo abbiamo chiesto aiuto al make up artist che si occupa di lei tutte le settimane (“il mio team, in realtà”, precisa Magnani) per “indagare” più a fondo la personalità di questa donna davvero speciale e perché spesso il trucco rivela molto più di ciò che appare. «Mara ha un suo stile ben preciso che abbiamo cercato di rispettare e non stravolgere – prosegue Magnani -. Il suo punto forte sono gli occhi, chiari, verdi, molto belli ed espressivi che abbiamo truccato con dell’ombretto verde in tonalità sottobosco e poi viola e prugna, per evidenziarne il colore. Il tutto completato da mascara e da ciglia finte a ciuffetti».
Anche la bocca viene spesso messa in evidenza, che rossetti utilizzate? «Abbiamo usato due tonalità di rosso: Feels So Grand Retro Matte Liquid Lipcolor a lunghissima tenuta e l’iconico rossetto rosso di Mac, Russian Red, più evidente. Come base un primer e poi la matita per fissare il contorno delle labbra».

La pelle, come l’avete trattata? «Per contrastare la pelle secca abbiamo utilizzato il fondotinta Studio Fix Fluid diluito con primer per dare luminosità e freschezza. Pochissima cipria per non appesantire, al massimo della polvere Mineralize per lasciare un aspetto del tutto naturale, anche perché Mara ha una bella pelle e senza imperfezioni e non ama un trucco troppo coprente».

Cucù! Ci vediamo a #Livorno ! #maramaionchi #bootcamp #XF11 #xfactoritalia #skyuno #maramaionchi #manuelagnelli #levante #fedez

Un post condiviso da Mara Maionchi (@realmaramaionchi) in data:


Mara Maionchi è interessata al trucco? Si lascia guidare e consigliare o interviene nelle scelte? «È interessata la trucco ma si fida del professionista che la segue, si fa consigliare e guidare e anche suggerire quello che le sta bene. Questa è forse la sua parte più bella, la sua “non età”, la curiosità che mostra sempre e la gentilezza, nonostante possa apparire così rigida nella professione. E poi ha molto rispetto nei confronti di chi lavora con lei, si affida e si lascia guidare, anche da noi make up artist!».

Che tipo di trucco suggerisci a donne mature? «È vero che quando si va avanti con gli anni meno truccate si è, più fresche si appare, ma questo valeva quando le texture dei prodotti non erano sofisticate come le odierne, quando non reggevano la contemporaneità. Oggi ci si può truccare ed essere fresche e giovanili anche a una certa età.

Che prodotti consigli di utilizzare? «La cosa importante è l’utilizzo di prodotti compatibili con la propria pelle e questo vale per ogni età. Poi la scelta dei colori è personale, ogni donna a qualunque età può truccarsi come vuole. Ovviamente occorre sceglierei l’ombretto, la matita, il rossetto più giusti a seconda dell’esigenza e del momento della giornata o dell’utilizzo che si vuole fare del make up, delle situazioni insomma».

Cosa, invece, suggerisci di evitare? «La cipria, che se scelta male o applicata in abbondanza rischia di appesantire i tratti e invecchiare il viso. Ma con le nuove polveri minerali e dosando bene l’applicazione, si può apparire anche struccate e perfette, seppur truccatissime».
Dal punto di vista tecnico ci sono particolare accorgimenti da seguire? «Per la palpebra mobile consiglio di utilizzare un primer che mantenga intatto più a lungo possibile l’ombretto, questo anche per le labbra e il viso. Perché non essendo la pelle tesa come a vent’anni il primer aiuta a far restare perfetta anche la base durante la giornata».

Un’ultima raccomandazione da parte di Michele Magnani: «Non perdetevi l’appuntamento con i Live di X Factor perché – assicura – ne vedrete davvero delle belle. Anche nel make up!».