“Care vittime parlamentari”, la lettera di Celentano per Casini e Cassese insieme al Colle

"Care vittime parlamentari... è con affetto che mi rivolgo a voi proprio perché anch'io, come Re degli ignoranti, mi domando e mi ridomando come sarà il VOLTO dell'imminente Presidente della Repubblica... e fra tutti i nomi che si sono fatti finora, quelli che più di tutti mi incuriosiscono sono: Casini e Cassese". Lo scrive Adriano Celentano sui suoi profili social, accompagnando il post con un video in cui, sulle note del brano sempre molto attuale “La situazione non è buona”, si alternano immagini di salotti tv, Renzi, Casini e Cassese, guerre in corso e lo spoglio in Parlamento per il voto per il Colle.

"Uno dei due - argomenta Celentano - è di destra. Ma che importanza ha?! Oggi, alle soglie di un probabile conflitto mondiale sul caso Ucraina, dove sia la destra che la sinistra faranno senz'altro delle CAZZATE universali, tutto può andar bene. L'importante è che uno dei due o meglio ancora, ENTRAMBI (che significa tutti e due insieme al Quirinale, fatto NUOVO e mai successo nella storia del mondo politico) potrebbero anche costituire un sano INCENTIVO per rimarginare alcune FERITE DEMOCRATICHE da qualche tempo visibilmente presenti sul campo italiano. Sono certo che i due 'ragazzi', Casini e Cassese si adopereranno per il bene dei popoli".

Video del giorno

Serie B, la scaramanzia di Letta e Fratoianni su Pisa-Monza: "Sulla partita di domenica non voglio dire niente"

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi