Roma, Gualtieri vince le primarie Pd: “Squadra unita come quella di Mancini”

Come previsto l'ex ministro ha sbaragliato la nutrita concorrenza: «Bellissima giornata, onorato della fiducia»

«Come speravamo è stata una bellissima giornata di democrazia. Abbiamo ottenuto una partecipazione alta e siamo contenti. Sono onorato della fiducia che mi è stata accordata. Siamo una grande squadra unita come l’Italia di Mancini, e da domani si lavora per rilanciare Roma». Questo il primo commento di Roberto Gualtieri, vincitore delle primarie Pd nella capitale.

I numeri non sono ancora definitivi ma il successo dell'ex ministro dell'Economia e delle Finanze è scontato nei confronti degli altri candidati. Sei, tra liste civiche e partitiche: Imma Battaglia, Giovanni Caudo, Paolo Ciani, Stefano Fassina, Cristina Grancio e Tobia Zevi.

Se l'esito finale era prevedibile, l'incognita delle primarie riguardava l'affluenza alle urne, dopo il deludente risultato delle votazioni Pd a Torino. Il Partito Democratico puntava a raggiungere i 50mila votanti, vale a dire la metà di quelli che nel 2013 parteciparono alle primarie a cui si erano candidati oltre a Marino anche Paolo Gentiloni e David Sassoli. Così è stato. A votare sono stati in oltre 45.000. «E' una grande festa della democrazia, uno stimolo bellissimo», aveva dichiarato nel pomeriggio Enrico Letta.

Video del giorno

Max Tramontini si candida come consigliere comunale di Trieste

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi