Ufficio Nato a Mosca chiuso dal primo novembre per ritorsione

Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg

L’annuncio del ministro degli Esteri russo Lavrov: «Per questioni urgenti potranno rivolgersi al nostro ambasciatore in Belgio». La replica: «Non abbiamo avuto alcuna comunicazione ufficiale»

Il funzionamento dell'ufficio informazioni della Nato a Mosca sarà chiuso come ritorsione per la decisione dell'Alleanza di revocare l'accreditamento di otto funzionari della missione russa presso l'Alleanza. Lo fa sapere il ministro degli Esteri Serghei Lavrov, citato dalla Tass. «Il funzionamento dell'ufficio informazioni della Nato a Mosca, creato presso l'ambasciata del Regno del Belgio, sarà chiuso. Se la Nato ha delle domande urgenti, può contattare il nostro ambasciatore in Belgio», ha detto Lavrov. Allo stesso tempo Mosca sospenderà la sua missione presso la Nato. 

«A seguito di alcune misure adottate dalla Nato – ha spiegato il ministro –, non ci sono più le condizioni di base per un lavoro congiunto». Perciò «sospenderemo il lavoro della nostra missione ufficiale, compreso il lavoro della nostra rappresentanza militare dal 1 novembre, anche se potrebbero volerci alcuni giorni in più». Mosca chiuderà anche la missione di collegamento diplomatico della Nato nella Federazione a tempo indeterminato. «Ai suoi dipendenti – ha proseguito – è revocato l'accredito dal 1 novembre». La Russia, inoltre, sospenderà anche le attività dell'Ufficio informazioni dell'Alleanza atlantica a Mosca, istituito presso l'ambasciata belga. «Se la Nato avrà questioni urgenti – conclude Lavrov –, potrà rivolgersi al nostro ambasciatore in Belgio su questi temi».

La replica

«Abbiamo preso atto dei commenti del ministro Lavrov ai media, tuttavia non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione ufficiale sulle questioni da lui sollevate»: questa la replica stringata di Oana Lungescu, portavoce della Nato.

Video del giorno

L'orsetto salvato nel Parco d'Abruzzo e ricongiunto alla famiglia: è l'unico caso in Europa

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi