Somalia, attacco kamikaze a Mogadiscio: 8 morti vicino al palazzo presidenziale

Nel bilancio dell’esplosione anche nove feriti, il gruppo somalo di Al-Shabab legato ad al-Qaeda ha rivendicato l'azione

Un veicolo carico di esplosivi si è lanciato contro auto e furgoni a un checkpoint che portava all'ingresso del palazzo presidenziale in Somalia, provocando almeno otto morti e nove feriti. Lo riferisce un portavoce della polizia, Abdifatah Adam. Il posto di blocco preso di mira è quello usato dal presidente e dal premier somali nel percorso da e per l'aeroporto di Mogadiscio, la capitale. Il gruppo estremista al-Shabab, legato ad al-Qaeda, ha rivendicato l'attacco. Testimoni citati dalla Xinhua hanno riferito che sulla scena dell'esplosione sono state dispiegate forze della sicurezza. «È stata una potente esplosione che ha distrutto diverse auto» ha detto un testimone, Ahmed Ali.

Video del giorno

Halloween a tavola: afrodisiaca e antispreco, cosa c'è da sapere sulla zucca

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi