Odio e amore fra italiani e nuove tecnologie: i numeri di Eurobarometro

La sempre più veloce diffusione del digitale, vissuta con scetticismo e paura

Il digitale è inevitabile, e gli italiani ne sono consapevoli. Ma questa diffusione viene vissuta con scetticismo e paura. Da qui a dieci anni la vita cambierà in senso sempre più telematico, ma alla fine del 2030 in pochi sono pronti a scommettere sui benefici di questa transizione, una delle due attorno a cui ruota ormai l’agenda dell’Unione europea e dei suoi Stati membri assieme a quella sostenibile.

Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Un'auto senza targa in fiamme nei campi a San Floriano del Collio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi