In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Andi Nganso: “Io medico e quegli insulti razzisti in corsia. È stata la violenza più feroce della mia vita”

Originario del Camerun, da 16 anni in Italia, lavora al pronto soccorso di Lignano: «Quell’uomo mi ha detto: preferivo due costole rotte che un negro come dottore»

Andrea Joly
Aggiornato 3 minuti di lettura

Creato da

I commenti dei lettori