In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Quei civili imprigionati nel Donbass

Molti ucraini come Ksiusha non vogliono lasciare le loro case o sono trattenuti dai russi. Secondo l’organizzazione per i diritti umani è Kiev a metterli in pericolo. Ma la realtà sul campo è più complessa

testo di Francesca Mannocchi e foto di alessio romenzi
5 minuti di lettura

Creato da

I soccorritori scavano tra le macerie di uno dei palazzi colpiti da un attacco missilistico a Chasiv Yar, nella regione di Donetsk 
I commenti dei lettori